Profilo bloglovin Profilo Pinterest Profilo Google + Canale twitter Profilo Facebook

Copricapo per la primavera: come scegliere il cappello giusto

Pubblicato il: 4 aprile 2016 | Commenti 0

Copricapo per la primavera come scegliere il cappello giusto

In questo articolo vedremo come scegliere il cappello giusto per la primavera che sta arrivando e ideale per ogni forma del viso!

Il cappello è sempre stato un accessorio di cui le donne non potevano fare a meno, se torniamo indietro di molti decenni il copricapo era il simbolo di uno status quo e indicava in modo molto netto le dinamiche sociali delle persone che lo indossavano.

Oggi lo vediamo declinato in diversi modello e legato, più che a un determinato rango sociale, a una specifica occasione: dai cappelli in paglia a tesa larga indossati in spiaggia in classico stile B.B. ai più eleganti Borsalino ideali anche in un contesto business.

Per la primavera/estate io ti consiglio dei cappelli a tesa larga, li puoi scegliere in paglia, rafia o in tessuto colorato, sono perfetti soprattutto nelle località balneari, indossati con un abito leggero di un colore che riprende i toni del copricapo se si decide di optare per quelli in tessuti colorati! Questo modello è considerato dagli amanti dei cappelli un vero e proprio evergreen ed è per questo motivo che tutti i brand, dalle catene meno costose ai più expensive, ce li propongono nelle loro collezioni Cruise e primavera/estate.
Copricapo per la primavera come scegliere il cappello giusto

 

Un altro super classico è il Panama, pezzo immancabile nelle collezioni delle hat-addict, ideale per ogni occasione, questo cappello te lo consiglio in abbinamento a capi leggeri e casual. Ti sconsiglio di portarlo se prevedi di passare tutta la giornata sotto il sole perché nonostante la sua praticità soffre molto il calore prolungato e diretto dei raggi solari.

Copricapo per la primavera come scegliere il cappello giusto

 

Vediamo come scegliere il cappello giusto e che più dona ai lineamenti del tuo viso. Il primo consiglio che ci tengo a darti è che il cappello deve essere un complemento della tua immagine, non il protagonista assoluto. Optare per un modello che metta in secondo piano la tua faccia è un gravissimo errore commesso troppo spesso; in questo modo rischi soltanto di essere il “manichino” che porta in giro un copricapo troppo invadente. L’obiettivo del cappello deve essere quello di mettere in primo piano il tuo visto e addolcirne i lineamenti!

Proporzioni: per scegliere il cappello giusto per il tuo viso devi porre molta attenzione alle proporzioni: se sei alta più di 1,70 metri puoi permetterti di sfoggiare cappelli a falda larga stile anni settanta, facendo sempre attenzione che queste non superino l’ampiezza delle tue spalle e che non scenda troppo da coprire le tue sopracciglia, se invece la tua statura è sotto i 170 cm scegli un modello a falde strette che, oltre a essere perfettamente in proporzione con il tuo fisico, ti aiuterà a slanciare la tua silhouette!

Copricapo per la primavera come scegliere il cappello giusto

Forma del viso: un altro elemento altrettanto importante nello scegliere il cappello giusto per te sono i tuoi lineamenti: la falda stretta è perfetta in caso di un viso allungato, mentre un viso più tondo verrà armonizzato da un copricapo a tesa larga!

Altri miei consigli su come scegliere il cappello giusto li trovi a questo link: https://www.tentazionefashion.it/cappello-perfetto-per-noi/

buzzoole code