Profilo bloglovin Profilo Pinterest Profilo Google + Profilo Instagram Profilo twitter Profilo Facebook

Cambio di stagione: come organizzare l’armadio in modo perfetto

Pubblicato il: 23 ottobre 2017 | Commenti 0

 

cambio di stagione

Fonte: www.wayfair.com

E’ arrivato quel momento dell’anno che tutte noi temiamo, quel momento di transizione in cui bisogna fare… il cambio di stagione!

Azioni preliminari

Prima di affrontare il cambio di stagione bisogna compiere alcune azioni preliminari: tiriamo fuori da armadio e cassetti tutti i capi d’abbigliamento della stagione che si sta concludendo (in questo caso l’estate) ed esaminiamoli: li abbiamo utilizzati tutti? Se la risposta è no, è il caso di tenere quelli che non abbiamo utilizzato? Crediamo di poterli indossare ancora, di poter dare loro nuova vita riciclandoli in qualche modo o forse è meglio regalarli? Pensiamoci bene.

Dopo questa cernita, che spesso richiede un’attenta riflessione, osserviamo i vestiti che sono rimasti e chiediamoci: sono tutti puliti, pronti ad essere riposti per i prossimi mesi? Facciamo molta attenzione, identifichiamo quei capi che avrebbero bisogno di una rinfrescata e mettiamoli in lavatrice o portiamoli in lavanderia. Dopotutto, il cambio di stagione non è fatto per essere completato in un solo giorno.

Infine, chiediamoci quali capi della stagione passata potremmo usare in quella entrante: alcuni top possono fare da sottogiacca o essere utili in occasioni speciali? I jeans sono adatti ad ogni stagione? Quel vestitino è perfetto anche con un caldo cardigan sopra? Salvate tutti questi vestiti versatili.

cambio di stagione

Fonte: www.newyorker.com

Il cambio di stagione

Bene, è arrivato il momento tanto temuto: non dobbiamo fare altro che tirare fuori tutti i vestiti. Eh sì, proprio tutti! Per i seguenti motivi:

  • Ci si rende conto meglio dello spazio disponibile in armadi e cassetti
  • Si fa una netta distinzione tra capi da voler rivedere dopo mesi, capi perfetti per la stagione in corso e capi utili per la prossima, da tenere a portata di mano, ma non troppo: nelle stagioni di transizione (come l’autunno), infatti, è meglio tenere già qualcosa di pronto per quelle giornate con strane variazioni climatiche e per le giornate che arriveranno, spesso all’improvviso. In questo modo, il prossimo cambio di stagione sarà più veloce e meno traumatico

Ogni cosa al suo posto

Come organizzare l’armadio? Adesso bisogna posare tutto al proprio posto: mettiamo in fondo, in buste e bustine, in scatole tutti i capi fuori stagione. Riponiamo i vestiti nei cassetti stando attente a posare per ultime le cose che utilizziamo più spesso e che, quindi, devono essere più a portata di mano. Disponiamo gli abiti nell’armadio cercando di utilizzare una gruccia per ognuno e di dividerli per occasioni d’uso (Carla docet): in questo modo sarà più facile trovarli al momento giusto.
E non dimentichiamo gli accessori: per loro, esistono degli appositi organizer salvaspazio e salva tempo!

Un modo per trovare tutto

In fondo, ognuno ha i suoi metodi: preferite dividere tutto per colore? Tutte le camicie insieme, le giacche da una parte e i pantaloni da un’altra? Le maglie piegate nei cassetti, ma ad ogni cardigan la sua gruccia? In quest’ultimo caso, siete libere: purché il vostro metodo vi faciliti nella vita di tutti i giorni e… nel prossimo cambio di stagione!

cambio di stagione

buzzoole code